Da una delusione amorosa on line ad un reality show, un percorso che vede come protagonista il giovane Nev Schulman, in versione cupido 2.0 che indaga su ciò che si nasconde nel misterioso mondo del web.

Nel mondo del web con il termine Catfish, letteralmente “pesce-gatto”, s’intende una persona che usa una falsa identità all’interno dei social network fingendosi qualcun altro, usando foto e informazioni di altre profili ingannando, di conseguenza, i propri interlocutori.

Il programma americano del canale televisivo MTV fa leva proprio sui rapporti    interpersonali che si creano on line con i conseguenti inganni e tradimenti che si celano dietro la rete. A orchestrare il programma televisivo c’è il volto di Nev Schulman, giovane fotografo  newyorkese, che come un vero detective, insieme al suo amico e regista Max Joseph, indaga di puntata in puntata, alla ricerca dell’amore e della verità, smascherando coloro che usano la rete per imbrogliare il prossimo, nel migliore dei casi, accompagnando uno dei due partner alla scoperta dell’altro, incoraggiandolo e assistendolo; il più delle volte si scoprono truffe e inganni, raramente invece c’è il cosiddetto happy ending. Il vero jolly del reality show non è tanto l’idea di smascherare i disonesti, quanto l’idea di sensibilizzare il pubblico sull’uso smodato dei social network e dei media in generale, puntando il  dito contro una vera e propria piaga sociale che mostra quanto sia fittizio, in realtà, il mondo della rete e che, di conseguenza, la vita vera è ben diversa da quella che si cela dietro il monitor di un pc.

         catfish_nev480x3201

L’idea della serie tv deriva dalla precedente esperienza dello stesso Nev Schulman, star dell’omonima versione cinematografica Catfish, prodotta nel 2010 – da cui prende il nome anche il programma – che era stato vittima di un inganno d’amore on line. Dopo aver riscosso un discreto successo tra il pubblico, Schulman ha cominciato a ricevere numerose richiese di aiuto da parte di persone che si trovavano nella sua stessa situazione; da qui l’idea di Catfish: false identità, che ha riscosso un notevole successo in America fino ad approdare anche in Italia dove, dal 2013 ad oggi, sono state trasmesse tre stagioni. Il giovane Nev, grazie al film e poi al programma, è diventato una sorta di cupido 2.0, mettendo in luce una realtà a tratti sconcertante, quella dell’amore online, di cui parla dettagliatamente anche nel suo recentissimo libro “In real life” (non ancora disponibile in Italia) dove racconta degli inganni, le bugie e le false identità che si celano dietro il vastissimo mondo del web.

 

Fotografie:
https://www.facebook.com/MTVcatfish?fref=photo

A proposito dell'autore

Post correlati