me-earl-dying-girl-e1433362488827Me and Earl and Dying Girl di Alfonso Gomez-Rejon è uno dei film indie americani di maggior successo dell’anno e sarà distribuito dalla 20Th Century Fox nelle sale cinematografiche italiane dal 3 Dicembre. Già uscito negli Stati Uniti, ha incontrato un grandissimo favore della criticae si è aggiudicato infatti due premi all’ultimo Sundance  (miglior film del concorso americano e il premio del pubblico).

Il protagonista Greg, interpretato da Thomas Mann, frequenta l’ultimo anno  delle  superiori cercando di evitare le interazioni sociali e provando a rimanere il più anonimo  possibile. Segretamente, però, sta girando dei film vivaci e bizzarri con Earl, il suo unico amico. Ma sia il suo anonimato che l’amicizia con Earl rischiano di saltare, quando sua  madre lo costringe a fare amicizia con una compagna di classe malata di leucemia.

All’apparenza può sembrare la solita teen drammedy in cui insicuri adolescenti frequentano l’ultimo anno di liceo, ma in realtà si scoprirà essere qualcosa di diverso. Il film non cade nella solita trappola romantica ma racconta un’amicizia sincera e casta, e mostra come la creatività e il talento siano uno strumento attraverso cui lasciare un segno indelebile nella vita dell’altro, attraverso cui salvarsi ed uscire dal proprio guscio.

lead_960

Basato sul romanzo omonimo di Jesse Andrews che è anche lo sceneggiatore, Me and Earl and the Dying Girl, in italiano tradotto come Quel fantastico peggior anno della mia vita, è espressione di un cinema sano, creativo, fondato su poche idee ma forti. E’ un film indipendente e coraggioso che segue senza timore la via della qualità e diventa un’inaspettata e piacevole sorpresa come film appartenente ad un genere che, spesso, non regala titoli di livello elevato.

 

A proposito dell'autore

Post correlati