Peaky Blinders è una serie televisiva inglese, trasmessa per la prima volta nel 2013 dalla BBC. Della sua distribuzione in Italia se ne occupa Netflix, al momento nel catalogo sono presenti soltanto le prima due stagioni e, stando alle indiscrezioni, la terza verrà aggiunta a breve. L’abbiamo inserita in #golddigger perché, nonostante sia stata apprezzata in tutto il mondo e abbia ricevuto numerose critiche positive, in Italia è ancora poco conosciuta.

Questa mini-serie, da 6 puntate a stagione, narra le vicende della realmente esistita banda di criminali dei Peaky Blinders, e in particolare dei fratelli Shelby, che tornando dalla Prima Guerra Mondiale mirano ad impossessarsi dei traffici illegali dell’intera Gran Bretagna. Sullo sfondo non possiamo che apprezzare la maestria con cui è stata ricostruita la città di Birmingham e più in generale l’Inghilterra del primo dopoguerra, tanto cruda quanto misteriosa. Sono state ricreate fedelmente anche le questioni politiche e sociali dell’epoca, dallo scontro con l’IRA alle ferite che il primo conflitto mondiale aveva procurato alla società. La qualità della fotografia di quest’opera crea quasi un ossimoro con le ambientazioni crude della realtà operaia di quegli anni. Da segnalare il cast eccezionale che vanta attori del calibro di Cillian Murphy (Inception, Breackfast on Pluto), Sam Neill (Jurassic Park, Lezioni di Piano) e Tom Hardy (Bronson, Mad Max, The Revenant) che, insieme agli altri personaggi, danno vita a interpretazioni irripetibili. Inoltre risulta vincente la scelta della colonna sonora, Red Right Hand di Nick Cave, in perfetta armonia con la creatura di Steven Knight (sceneggiatore e regista). Questa serie sembra non avere difetti, è curata in ogni dettaglio ed è un piacere per gli occhi.

Azione, storia, intrighi, dramma: tutto questo è Peaky Blinders.

 

di Umberto Granata

A proposito dell'autore

La redazione di MCT Master in Cinema e Televisione cura la pubblicazione e la correzione di ogni articolo scritto dai nostri stagisti per la testata online.

Post correlati